Post-puntata del 26 aprile 2018

Post-puntata del 26 Aprile 2018 #92: TERZO TEMPO

Terzo Tempo: il post puntata del 26 aprile 2018

L’introduzione al post-puntata del 26 aprile 2018 non necessità di chissà quali commenti. Abbiamo già detto tutto, o tanto,  nell’articolo di presentazione. Se ve lo siete persi qui c’è il link per dargli uno sguardo.

 

T'incuriosisce leggere la presentazione della puntata?

Nell’articolo di presentazione abbiamo parlato, sommariamente, del #jazzday. L’unica cosa che vogliamo aggiungere e il consiglio di andare a sentire qualche esibizione dal vivo nelle vostre zone. Il dove, quali ed altri dettagli li potete trovare a questo link: Eventi Jazz Day 2018 

Ancora una volta vogliamo farvi notare il nuovo servizio gratuito che stiamo sperimentando con il nostro host provider, Altervista: Notifiche push. Cliccando su questo tasto potete attivarle per alcune delle nostre rubriche.

[push_notification_signin]  

  1. Il podcast
  2. La lista dei brani proposti
  3. Il mini commento su alcuni album
  4. Il commento alla TOP JAZZ ALBUM

Il podcast

Ecco il player settimanale, automatico da pc, per l’ascolto del podcast. Buon Ascolto!

La Playlist

#TitoloArtista/GruppoAlbum
1Praise to the PoorSidewalk Cat 5etUnfit
2Di LeiKarabaUno
3NewsRoberto Righetto QuartetDimora
4KjaraAngelo RussoKjara
5For MichelHydra QuintetKaleido
6Dear Old StockholmErmanno Novali TrioPassacaglia
7ReflectionsLello Petrarca TrioReflections
8All series come to an endChiara PadellaroAcqua
9Volo GB ProjectMagip
10Home Gloria TrapaniLife is there and Everywhere

Nella playlist della puntata

Ci piace segnalare ed evidenziare:

(cliccando sulle cover degli album verrai reindirizzato al loro ascolto su una piattaforma di streaming) 

Ermanno Novali Trio - Passacaglia (EmmeRecord Label - 2018)

È un trio composto da batteria, contrabasso e pianoforte, forse la formazione più comune nel mondo del jazz. Il trio in questione è composto, fisicamente, da Ermanno Novali, leader della formazione, e da Luca Pissavini e Matteo Milesi.

Scrittura e composizione con il contributo di tutti e tre i musicisti sono la base di questo lavoro discografico pubblicato recentemente e dal titolo Passacaglia. Passacaglia è una forma musicale di origine spagnola il cui significato letterale indica l’atto del passaggio della calle, della strada. Un termine che rivela il desiderio di essere in strada, tra la gente, e di voler essere popolari, desiderio, immaginiamo noi, dello stesso trio.

Il trio, pur essendo in formazione classica, propone una musica ricercata ma che si tramuta in una piacevole miscellanea di generi e linguaggi musicali, grazie all’improvvisazione e intraprendenza jazzistica. Tutto si tramuta, tutto cambia, e l’Ermanno Novali Trio contribuisce,a modo suo, all’evoluzione del jazz in questo nuovo millennio.

Hydra Quintet - Kaleido (EmmeRecord Label - 2018)

Un disco di Febbraio ricevuto con un po’ di ritardo. Pur avendolo già ascoltato in altri modi, ma mai con attenzione, ora ci siamo riusciti ed ecco a voi una sintetica presentazione. Il primo impatto è positivo e certamente ci adopereremo per condividere meglio, con voi, le nostre sensazioni e le nostre opinioni su questo lavoro discografico di un nuovo quintetto che si fa chiamare Hydra, Hydra Quintet.

La casa discografica per la quale hanno inciso il cd li presenta come una formazione che propone una musica moderna e che non tradisce mai la sua vera essenza mediterranea.

La traccia indicata come la più importante e rappresentativa del loro album Kaleido è For Michael. Il brano porta la firma del pianista Giuseppe Santelli ed è dedicata al maestro Michael Camilo. In esso si percepisce un’influenza latino americana molto marcata che ben si sposa con il mood della band. Il pezzo è inizialmente caratterizzato da andamento molto ritmato, dove spiccano pianoforte e basso, da un tema molto melodico in cui la voce diventa parte solista, e da incastri ritmici da sempre prerogativa dei brani di Camilo. In realtà, però, a noi sono piaciuti anche le altre sette composizioni, una su tutte Monkeys.

Il quintetto è formato da quattro giovani musicisti ed una vocalist. I Cinque provengono da diverse esperienze musicali e tutti hanno contribuito al progetto, in egual misura. Ognuno ha inserito una parte di sé e la propria idea di composizione.

Uno sguardo alla TOP JAZZ ALBUM della settimana

A partire dalla scorsa settimana, la struttura della nostra TOP JAZZ ALBUM è profondamente cambiata.

I più attenti tra voi l’hanno notato è hanno contribuito a renderla interattiva così come l’abbiamo proposta. La lista degli album jazz che proponiamo per l’ascolto e l’acquisto, ora è riportata in sole due sezioni. La prima parte raccoglie le posizioni dalla 10.ma alla 4.ta mentre la seconda raccoglie le prime tre posizioni.

Attenzione, però!!!

Le tre posizioni ad essere sul podio sono quelle relative alla settimana precedente e scaturiscono dal sondaggio/risultato al quale hanno partecipato tutti gli ascoltatori/lettori di Jazz in Family.

Nella nuova TOP JAZZ ALBUM, infatti, trovate, ogni settimana, un nuovo sondaggio attraverso il quale sarete voi ad indicare l’album di vostro maggior gradimento. Un solo voto per decretare il numero 1 della TOP JAZZ ALBUM della settimana in corso.

Questa settimana, e solo questa settimana, vi riportiamo il grafico della prima settimana di voto.

Come noterete, la scorsa settimana il vostro giudizio si è espresso a favore dell’album “Old Stuff, New Box” del Marco Postacchini Octet. Il risultato potrebbe sembrare scontato e banale, ma l’alto numero di chi ha deciso di partecipare ci fà pensare che il giudizio sia stato, sopratutto, libero da influenze di sorta e, comunque, meritato per l’interessante qualità della musica contenuta. Comunque, noi lo riteniamo, prima di tutto, un simpatico e coinvolgente modo per ascoltare un pò di musica jazz. 

Quali sono gli album in lizza per questa settimana? Quale sarà il risultato finale? Visitate la pagina della TOP JAZZ ALBUM.

Vi aspettiamo in tanti e condividete con tutti i vostri amici questa importante e simpatica possibilità di diffusione della musica jazz.

Attivate le notifiche per il prossimo appuntamento di TERZO TEMPO e non mancate di esserci. Bye, bye!!!

Post-puntata del 5 aprile 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield